Stai cercando norme per

Procedimento: Comunicazione per attività ad inquinamento atmosferico scarsamente rilevante

Città metropolitana di Roma Capitale

Emissioni in atmosfera delle attività di piccola riparazione delle scarpe ed assoggettabilità alle norme di protezione dell'ambiente.
Inconveniente igienici in esercizio pubblico in Roma.Presenza di canne fumarie e cappe di aspirazione in esercizi di ristorazione.
Attività in deroga di cui all'art. 272, comma 1 del D.Lvo. 03/04/2006, n. 152, Parte V e ss.mm.ii. Inclusione a vari punti della lista di cui alla parte I dell'Allegato 4 alla Parte V.
Attività in deroga di cui all'art. 272, comma 1 del D.Lvo. 03/04/2006, n. 152, Parte V ss.mm.ii. Inclusione ai punti e) ed f) della lista di cui alla parte I dell'Allegato 4 alla Parte V.
Emissioni di fumi e fuliggine presso civili abitazioni. Seguito a nota ARPALAZIO n. 82302 del 26/10/20122. Esposto avverso emissioni di canne fumarie.

Regione Lombardia

Disciplina delle attività ad inquinamento scarsamente rilevante ai sensi dell’art. 272, comma 1, del d.lgs. n. 152/06 «Norme in materia ambientale» collocate sul territorio regionale.
Linee guida per la caratterizzazione delle emissioni in atmosfera provenienti dalla attività di nobilitazione filati, tessuti o prodotti tessili in generale.
Norme per la prevenzione e la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell'ambiente.

Regione Lazio

Modifiche alla D.G.R. n. 776 del 24/10/2008 e alla D.G.R. n. 165 del 5 marzo 2010, in attuazione delle modifiche apportate dal d.lgs. 128/2010 al comma 1, dell'articolo 272 e alla parte I dell'allegato IV alla parte quinta del d.lgs. 152/2006.
integrazione alla deliberazione Giunta regionale n. 776 del 24 ottobre 2008 relativamente al Provvedimento generale per la comunicazione di messa in esercizio e di avvio attività per gli impianti e attività di cui all'art. 272, comma 1 ed elencate nella parte 1 dell'allegato IV della parte V del d.lgs. 152/2006 e per gli impianti di cui al comma 14 dell'articolo 269 del suddetto decreto.

Regione Puglia

Emissioni in atmosfera D.Lgs. n. 152/2006. Art. 269 comma 4 lettera b) e comma 5. Art. 281 comma 1. Disposizioni in merito alle comunicazioni inerenti l’esercizio degli impianti soggetti alla normativa.
Circolare sull'applicazione delle disposizioni contenute nella deliberazione di Giunta regionale 11 ottobre 2002, n. 1497.
D.P.R. 203/88. Autorizzazione in via generale ai sensi dell'art. 5 del D.P.R. 25/7/91 delle 31 attività a ridotto inquinamento atmosferico di cui all'all. 2 del decreto medesimo: criteri, procedure e modulistica. Disposizioni in materia di inquinamento atmosferico poco significativo.

Stato Italiano

Ministero dell'ambiente

Linee guida per il contenimento delle emissioni inquinanti degli impianti industriali e la fissazione dei valori minimi di emissione.