Stai cercando norme per

Procedimento: Artigianato

Comune di Martinengo

Interpretazione autentica relativa componente commerciale

Comune di Isola Dovarese

Comune di Piadena

Comune di Bagnolo Cremasco

Comune di Cassina de' Pecchi

Comune di Iseo

Divieto di vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro nelle ore notturne.

Comune di Ceraso

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bergamo

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Brescia

Lettera circolare 3/Suap. Sportello unico per le attività produttive "Suap". Attuazione delle disposizioni di cui all'art. 25, comma 3, del d. lgs 59/10 e all'art. 5, comma 2, del d.p.r. 160/10 - Imprese artigiane e Scia (segnalazione certificata di inizio attività).

Regione Lombardia

Disciplina della vendita da parte delle imprese artigiane di prodotti alimentari di propria produzione per il consumo immediato nei locali dell'azienda
Disciplina istituzionale dell’artigianato lombardo

Regione Campania

Misure urgenti per semplificare, razionalizzare e rendere più efficiente l'apparato amministrativo, migliorare i servizi ai cittadini e favorire l'attività di impresa. Legge annuale di semplificazione 2015.
Individuazione, ai sensi dell'art. 3 del regolamento n. 11/2010 "Regolamento di attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno", dei procedimenti regionali incompatibili con le disposizioni cogenti della c.d. "Direttiva servizi"

Regione Lazio

"Deliberazione della Giunta Regionale del 14 gennaio 2011 n. 3". Procedura operativa per la registrazione delle imprese alimentari ai sensi del Regolamento CE n. 852/04. Aggiornamento della Determinazione del 21 luglio 2006 n. D2145

Regione Puglia

Norme per lo sviluppo, la promozione e la tutela dell’artigianato pugliese.
L.R. n. 6/2005 - Comunicazione Unica per via telematica in applicazione dell’art. 28 della L.R. n. 1/08 e dell’art. 6 lett. f-sexies del D.L. 13 maggio 2011, n. 70 convertito nella L. 12 luglio 2011, n. 106. Modalità organizzative per la tenuta dell’Albo delle Imprese artigiane. Modifica ed integrazione DGR n. 1458/2008 - Approvazione direttive generali integrative.
Semplificazione delle procedure di iscrizione, modificazione e cancellazione dall’Albo delle imprese artigiane – Direttive generali recanti le norme di attuazione delle procedure previste dall’art. 28 della Legge regionale 19 febbraio 2008, n. 1.

Regione Veneto

Disposizioni per l’adempimento degli obblighi della regione del veneto derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’unione europea. attuazione della direttiva 1992/43/CEE, della direttiva 2009/147/CE, della direttiva 2006/123/CE e della direttiva 2000/29/CE(legge regionale europea 2012).
Decreto del Dirigente Regionale della Direzione Industria e Artigianato - Approvazione modalità telematiche per il coordinamento tra le procedure utilizzate per la comunicazione unica al registro delle imprese e l’iscrizione, la modificazione e la cancellazione di impresa artigiana dall’albo.
Art. 28, comma 1della legge regionale n. 15 del 4 marzo 2010.
Modifiche alla legge regionale 31 dicembre 1987, n. 67“disciplina dell’artigianato” e alla legge regionale 13 aprile 2001, n. 11“conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle autonomie locali in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112”
NUOVE NORME IN MATERIA DI ASSOCIAZIONISMO ARTIGIANO

Presidenza della Repubblica

Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonche' per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di inizio di attivita' e per la domanda di iscrizione all'albo delle imprese artigiane o al registro delle imprese per particolari categorie di attivita' soggette alla verifica di determinati requisiti tecnici (numeri 94-97-98 dell'allegato 1 della legge 15 marzo 1997, n. 59).
Attuazione della, delega di cui all'art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382.

Stato Italiano

Legge-quadro per l'artigianato.

Ministero dello sviluppo economico

Quesito in materia di consumo sul posto – Possibilità di utilizzo di una macchina per il caffè con cialde.
Imprenditore artigiano – Consumo sul posto - Quesito.