Stai cercando norme per

Amministrazione: Comune di San Pellegrino Terme

Comune di San Pellegrino Terme

Regolamento comunale per la disciplina del commercio su aree pubbliche.
Regolamento comunale delle sagre e fiere.
Approvazione Regolamento di organizzazione e funzionamento dello Sportello Unico per le Attività Produttive.
Criteri per il rilascio di autorizzazioni per Medie strutture di vendita.
Zonizzazione acustica del territorio comunale.
Regolamento di individuazione dei criteri comunale per il rilascio di autorizzazione relative all'attività di somministrazione di alimenti e bevande.
Regolamento servizio noleggio da rimessa con conducente.
Norme e direttive per l'attività di commercio su aree pubbliche.
Regolamento per il servizio di noleggio con conducente.

Azienda Sanitaria Locale Bergamo

Trasmissione linee di indirizzo per l'applicazione, nell'ambito delle manifestazione temporanee, della normativa comunitaria sulla sicurezza alimentare.
Versamento diritti sanitari per Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (SCIA).
Adeguamento biennale delle tariffe delle prestazioni e degli interventi richiesti da terzi nel proprio interesse in materia di igiene, sanità pubblica, prevenzione e sicurezza.
Annullamento della deliberazione n. 601 del 28 ottobre 2010, avente ad oggetto: "Delega del Direttore Generale alla numerazione e firma in ogni pagina dei registri degli Stupefacenti di cui all'art. 42 e 64 del DPR 309/90, in applicazione della Legge n. 38 del 15 marzo 2010."
Vidimazione Registri sostanze stupefacenti - DPR 309/90, art. 42 e 64.
La preparazione occasionale di alimenti da parte di privati in occasione di feste o raduni non è soggetta a notifica (DIAP) all'autorità competente (ASL)

Provincia di Bergamo

Autorizzazione generale per impianti e attività in deroga ai sensi dell'art. 272, commi 2 e 3, d.lgs. 152/2006 e s.m.i., recante "Norme in materia ambientale" - Integrazioni alla DGP 534 del 21/09/2009.
Determinazione degli oneri per la copertura delle spese di istruttoria dei procedimenti di competenza della Provincia in materia di autorizzazioni allo scarico di acque reflue in corpo idrico superficiale e/o su suolo/strati superficiali del sottosuolo
Ri-adozione del Piano provinciale per la gestione dei rifiuti ai sensi dell'art. 16 della L.R. 12 dicembre 2003, n.26
Autorizzazione generale per impianti e attività in deroga ai sensi dell'art. 272, commi 2 e 3, del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i., recante "Norme in materia ambientale"

Regione Lombardia

Disciplina del codice identificativo di riferimento (CIR) ai sensi dell'articolo 38 comma 8 bis della legge regionale 1 ottobre 2015, n. 27 «Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo».
ULTERIORE SOSPENSIONE, FINO AL 30 NOVEMBRE 2018, DELLA DECORRENZA DEL PERIODO TRANSITORIO DI DODICI MESI, PREVISTO DALL’ART. 13, COMMA 2, SECONDO PERIODO, DELLA L.R. 33/2015 E AVVIATO, A FAR DATA DAL 4 MAGGIO 2016, DAL DECRETO N. 3809/2016, FINO ALLA SCADENZA DEL QUALE E’ CONSENTITO IL DEPOSITO DELLA DOCUMENTAZIONE DI CUI ALL’ART. 6 DELLA MEDESIMA L.R. 33/2015 IN FORMATO SIA ELETTRONICO CHE CARTACEO
Approvazione delle modalità per la presentazione della domanda dote scuola 2018/2019 per le componenti buono scuola e contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.
POR FSE 2014 2020 Misura Nidi Gratis 2017 - 2018 indicazioni relative alla presentazione delle domande di adesione delle famiglie dal 12 marzo 2018.
Programma operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità di cui al fondo nazionale per le non autosufficienze anno 2017
Regolamento regionale per l'esercizio dell'attività di tintolavanderia
Modifiche al regolamento regionale 28 novembre 2011, n. 6 (Disciplina dell'attività di acconciatore in attuazione dell'art. 21 bis della legge regionale 16 dicembre 1989, n. 73 'Disciplina istituzionale dell'artigianato lombardo').
Integrazione alla legge regionale 1° ottobre 2015, n. 27 (Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo). Istituzione del codice identificativo da assegnare a case e appartamenti per vacanze.
Disposizioni per la disciplina e la classificazione delle aziende ricettive all'aria aperta in attuazione dell'articolo 37 della legge regionale 1 ottobre 2015, n. 27 'Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo'
Istituzione unità d'offerta del sistema sociale "COMUNITA' Alloggio Sociale Anziani (C.A.S.A.)" - Definizione requisiti minimi di esercizio - (a seguito di parere della commissione consiliare).