Stai cercando norme per

Amministrazione: Comune di Stezzano

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bergamo

Regione Lombardia

Comunicazioni in materia di somministrazione di alimenti e bevande, commercio all'ingrosso e commercio su aree pubbliche.
Applicazione dell’art. 31, comma 2 del d.l. 6 dicembre 2011 n. 201 convertito con legge 22 dicembre 2011 n. 214 e del decreto legislativo 6 agosto 2012 n.  147 concernenti le liberalizzazioni in materia di commercio.
Art. 19 Legge n. 241/1990: la segnalazione certificata di inizio attività - Prime indicazioni operative
Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere

Stato Italiano

Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno.
Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59.

Ministero dello sviluppo economico

Decreto legislativo 24 aprile 2001, n. 170 – Vendita di fumetti in esercizio commerciale che effettua la vendita al dettaglio di prodotti alimentari e non alimentari – Richiesta parere.
Esercizio congiunto di attività di somministrazione di alimenti e bevande di commercio al dettaglio in esercizio di vicinato – Limiti di superficie – Richiesta parere.
Presentazione di SCIA per apertura esercizio di commercio di vicinato e connessa agenzia di affari – Quesito.
Esercizio dell’attività commerciale al dettaglio in più unità immobiliari confinanti comunicanti tra loro - Quesito.
Quesito in materia di consumo sul posto di prodotti di gastronomia all'interno degli esercizi di vicinato.
Vendita al dettaglio su area esterna, scoperta, privata adiacente al locale non soggetta al pubblico passaggio – Quesito.
Richiesta parere attivazione esercizi di vicinato in grande struttura di vendita.
Quesito in materia di esercizi di vicinato – Consumo immediato sul posto di prodotti di gastronomia – Installazione erogatore di birra alla spina.
Quesito in merito alla prolungata assenza del preposto negli esercizi commerciali.
Quesito in materia di vendita di cioccolato in tazza.
Non sono ammissibili né manipolazioni né operazioni di cottura (anche parziali) sui prodotti alimentari venduti negli esercizi di vicinato. Di conseguenza, non possono essere utilizzati prodotti di gastronomia surgelati, al fine di consentirne il consumo sul posto, in quanto sarebbero sottoposti, seppure parzialmente, ad operazioni di cottura.

Ministero delle attività produttive

Decreto legislativo 31.3.1998, n. 114 - Superficie di vendita. Chiarimenti sulla definizione della superficie di vendita di un esercizio commerciale