Sentenza in merito all'attività di autolavaggio.
Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per l’annullamento dell’ordinanza nella parte in cui gli ha imposto il pagamento della tassa per occupazione di suolo pubblico (TOSAP).
Provvedimento di fiscalizzazione dell’illecito edilizio: revoca del sequestro e versamento della somma stabilita dal Comune.
Sviluppo sostenibile. Costruzione ed esercizio impianto fotovoltaico.
Opere eseguite in parziale difformità - Demolizione non realizzabile - Provvedimento c.d. "fiscalizzazione" dell'illecito
L’acquirente di prodotti destinati al consumo umano ha un obbligo di sicurezza relativamente al prodotto che andrà distribuito su scala industriale.
Impianti fotovoltaici e lottizzazione abusiva.
Sentenza in base alla quale sono vietati tutti i mezzi diretti ad abbattere la fauna selvatica diversi da quelli specificamente ammessi e tutti quegli accessori che il detentore aggiunge all'arma per renderla più offensiva.
Le acque reflue degli studi odontoiatrico privati ritentano nel novero delle acque reflue industriali in quanto provenienti da attività di prestazione di servizi che ne rendono impossibile l'equiparazione con le acque reflue domestiche anche in ragione dell'utilizzazione, nelle attività terapeutiche, di sostanze, quali anestetici e farmaci, estranee alla vita domestica.
Sentenza in merito all'esercizio di una discoteca i cui rumori, in ora notturna, provocano disturbo al riposo delle persone abitanti nell'edificio in cui è ubicato il locale.
Attivazione di contravvenzione di cui all'art. 137, comma 1 d.lgs. 152\06.relativamente all'attività di lavanderia.
La semplice demolizione di un manufatto non integra il reato di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, art. 44, comma 1, lett. b), in quanto per tale tipo di intervento è sufficiente la denuncia di inizio attività, la cui mancanza costituisce illecito amministrativo.
Un farmacista è libero di scegliere gli orari anche se ha sottoscritto accordo.
Sentenza in merito all'attività di fornaio e al superamento dell'impatto acustico durante lo svolgimento dell'attività.
Il deposito temporaneo può essere effettuato solo nel luogo di produzione del rifiuto, dovendosi per tale intendere, nella sua accezione più lata, quello che si trova nella disponibilità dell'impresa produttrice e nel quale gli stessi sono depositati, purché funzionalmente collegato al luogo di produzione.
Sentenza della Corte di Cassazione relativa all'autorizzazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche in edifici privati.
Sentenza in merito al superamento dei limiti dell’inquinamento acustico da parte di un'attività di locale notturno.
Sentenza in merito alla richiesta di accesso agli atti: il silenzio da parte della pubblica amministrazione si configura come omissione d'atti.
Terre e rocce da scavo e Decreto Legge 21/06/2013, n. 69.